Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Extended Health: Nòverca entra nel mondo della Salute

Postato da on apr 6th, 2011 e file sotto Hi-Tech. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry


La piattaforma 2.0 di Nòverca per un nuovo modello di monitoraggio continuo e prevenzione delle conseguenze croniche della patologia diabetica

Nòverca – il primo e, attualmente, unico Full MVNO italiano – amplia il proprio business e annuncia la sua presenza da protagonista nel settore della Salute e del Benessere.

L’annuncio è stato dato da Davide Carnevale – Marketing & Sales Director di Nòverca Italia – all’Expo Comm Italia 2011, nel corso della conferenza stampa “E-Health: l’ICT per l’assistenza domiciliare e remota nelle future città digitali”.

Nell’ambito del progetto Extended Health, frutto della partnership tra il Gruppo Acotel, cui Noverca fa parte, e l’Ospedale Fatebenefratelli di Roma, iniziata alcuni anni fa, è stato sviluppato e implementato un innovativo modello di supporto telematico per la cura del diabete, con l’obiettivo di garantire un’attività costante di monitoraggio dando la possibilità agli utenti di accedere alle proprie informazioni sanitarie attraverso più canali (SMS, Web, applicazioni per smartphone) nonché condividerle con altri, come medici e famigliari, per una maggiore prevenzione.

“La partnership con il Fatebenefratelli per il monitoraggio del diabetico è solo il primo passo nell’ambito della Salute – afferma Davide Carnevale – poiché siamo già pronti a coprire altri aspetti del mondo della Salute come del Benessere”.

Nòverca – NOVità e ricERCA –  che nel 2009 ha lanciato sul mercato l’EXTENDED SIM, l’unica SIM che permette di fruire di tutti i servizi direttamente dal cellulare, entra ora nel mondo della Salute con un progetto altamente innovativo.

Al centro del sistema Nòverca vi sono il dispositivo MiniMAU (Management Automation Unit), per il quale si è in attesa di rilascio di brevetto, che funziona come punto di accesso al network GSM e che si interfaccia (via IrDA, Bluetooth o USB) con i dispositivi medici in uso dai pazienti (es. glucometri) e la SIM Nòverca 2.0, che permette al MiniMAU di colloquiare con la piattaforma centrale.

La piattaforma elabora i dati relativi ai livelli di glucosio o di altri indicatori medici del paziente e rende disponibile una serie di analisi utili a fini diagnostici e terapeutici, inviando automaticamente allarmi via SMS e/o via e-mail in caso di necessità, così da permettere alle strutture mediche di intervenire direttamente e, in tempo reale eventualmente, modificare la terapia.

“Oltre ai numerosi servizi di telefonia mobile – continua Davide Carnevale – lanceremo nel prossimo futuro importanti servizi 2.0 nei settori Salute & Benessere, Sicurezza e Gestione del controllo Energetico, introducendo un nuovo e importante concetto di social network”.


Leggi Ancora

Lascia una risposta