Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Finalmente certo il legame fra Neanderthal e Sapiens Sapiens

Postato da on mag 13th, 2010 e file sotto Hi-Tech. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

neanderthal sapiensL’uomo di Neanderthal si è estinto oltre 30 mila anni fa, dalla sua scoperta sono state sollevate controverse ipotesi circa il suo grado di parentela con l’uomo moderno e circa la possibilità che queste due specie possano aver convissuto per un dato periodo. Oggi è finalmente possibile dirimere questa controversia grazie ad uno studio effettuato dal Max Planck Institute di Lipsia, dove è stata portata a termine un’accurata comparazione fra il DNA degli scheletri di alcuni uomini di Neanderthal e quello dell’Homo sapiens sapiens. Grazie a questi studi è stato possibile verificare che la popolazione mondiale, ad esclusione di quella Africana, condivide parte del proprio patrimonio genetico con questi ancestrali antenati. E’ stato quindi possibile ricostruire parte del processo evolutivo: prima una frattura genetica fra le due specie, e in una seconda fase alcuni homo sapiens spostatisi dal continente africano, probabilmente verso il medio oriente e poi verso il resto d’europa hanno incontrato l’altro ceppo e vi si sono mischiati. L’importanza della scoperta  è fondamentale  per riuscire a comprendere fino in fondo quali parti del nostro patrimonio genetico contribuiscano a renderci inequivocabilmente umani. Sono già state individuate più di 200 parti del genoma umano che mostrano una rapida evoluzione, si tratta di geni coinvolti nello sviluppo del cervello che riguardano il pensiero complesso come il linguaggio e la fantasia. Un’altra interessante scoperta riguarda il gene RUNX2 che se mutato provoca anomalie della gabbia toracica, che diventa molto simile a quella di un uomo di Neanderthal.

Fonte timesonline


Leggi Ancora

Lascia una risposta