Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Internet accoglie la babele di idiomi e alfabeti

Postato da on ott 30th, 2009 e file sotto Hi-Tech. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Internet

Internet

Approvato oggi a Seul il piano “Fast track” in base a cui si utilizzeranno sul web, oltre ai tradizionali caratteri latini, a cui ricorre circa la metà degli utenti, anche quelli cinesi, indiani, arabi, giapponesi, coreani e russi. Rod Beckstrom, il nuovo amministratore delegato e direttore generale dell’Icann, l’organismo che assegna e gestisce gli indirizzi on line, ha definito questa decisione “un passo storico che porta dritto all’internazionalizzazione di Internet”, mentre il presidente Peter Dengate Thrush ne parla come del “più grande cambiamento tecnico di Internet, da quando è stato inventato 40 anni fa”. Lesperimento partirà il 16 novembre prossimo, ma gli utenti non avvertiranno nessuna differenza effettiva perché i vari alfabeti saranno convertiti nell’indirizzo giusto da un particolare sistema di traduzione. Pochi giorni fa la stessa Icann, nata nel 1998 e facente riferimento al Dipartimento del Commercio Usa, è stata svincolata, per scelta dell’amministrazione di Obama, dalla tutela americana. Supervisori internazionali, da adesso, controlleranno l’operato dell’organismo, e, forse proprio per evitare che Cina, Russia e India  generassero delle reti indipendenti, si è inaugurata la nuova politica aprendo le porte alla molteplicità di lingue e alfabeti che popolano il pianeta.

Fonte ilmessaggero.it


Leggi Ancora

Lascia una risposta