Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Isolamento dinamico nella casa del futuro

Postato da on mar 30th, 2010 e file sotto Hi-Tech. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

casaSi pone oggi la necessità di elaborare strategie che garantiscano un risparmio energetico, per fronteggiare non solo il rischio di esaurimento delle energie non rinnovabili, ma anche il peso economico, che grava sulle singole unità abitative, determinato da un consumo eccessivo.

Negli ultimi anni, ai consumi per il riscaldamento invernale, si sono affiancati anche quelli per i sitemi di condizionamento impiegati per i mesi più caldi; questo è tanto più vero in quei paesi dell’area mediterranea, proprio come l’Italia, dove le temperature raggiungono alti livelli anche fuori stagione.

Una possibile soluzione può essere rappresentata dai sistemi a isolamento dinamico, ovvero la costruzione di pareti per le quali vengono impiegati particolari acorgimenti tecnologici in grado di garantire un adattamento alle diverse condizioni climatiche.

Invece che essere immessa direttamente negli ambienti, l’aria, prodotta da appositi ventilatori, attraversa gli strati delle mura parietali che, proprio grazie all’impiego di quasta moderna tecnologia, fungono da accumulatori di calore, riducendo fenomeni di dispersione e permettendo un uso limitato anche degli impianti di ventilazione, il che si traduce in un risparmio sotto il profilo dei consumi elettrici.

Sebbene da tempo questa metodica sia oggetto d’attenzione presso gli ambienti accademici, ad oggi rimangono, comunque, alcuni punti di perplessità; per esempio, è indispensabile che anche tutti gli elementi che non fanno parte dell’involucro di isolamento garantiscano un elevato livello di tenuta.


Leggi Ancora

Lascia una risposta