Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Nasce Next-Tv, un portale in diretta con la TV del futuro

Postato da on nov 23rd, 2010 e file sotto Hi-Tech. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Francesco Soro, presidente dei Corecom italiani e ideatore di Next-tv: “Negli Stati Uniti 8 navigatori su 10 guardano regolarmente video in streaming. E’ una rivoluzione che sta arrivando anche in Italia. Vogliamo dare uno strumento in più per interpretare il mercato: ai giovani che aspirano a fare TV, nuova TV, alle imprese che studiano nuove forme di business e, perché no, anche alla politica in cerca di un rapporto più diretto con i cittadini”.
Dopo alcune settimane di sperimentazione, è on line il primo portale italiano sulla TV del futuro. Ad averci pensato è la Pubblica Amministrazione: i Co.re.com. italiani, gli organi regionali di garanzia e controllo su TV e TLC, scommettono su www.next-tv.it, un’iniziativa del Corecom Lazio, con informazione quotidiane sulle novità made in Usa e non solo. La TV del futuro è molto più di un elettrodomestico in salotto, a schermo piatto, in Hd … La TV del futuro non è un oggetto, sono i suoi contenuti che viaggiano sui i più diversi schermi (computer, palmari, Iphone, televisioni, consolle per videogiochi…). Quello che oggi a molti appare ancora fantascienza è già in molte delle nostre case.
Per questo “l’offerta di un news-site ad aggiornamento quotidiano” – spiega il presidente del Corecom Lazio e dei Corecom italiani, Francesco Soro – “assume una duplice preziosa funzione: fornire uno strumento di lettura analitica di un mercato tanto in rapida evoluzione quanto ancora scarsamente codificato e, al tempo stesso, aggregare intorno a un punto di riferimento web stabile il flusso di dati utili per agire all’interno di questo stesso mercato”.
Su Next-tv c’è tutto quello che serve per orientarsi in un universo che cambia ogni giorno.
Una sezione dedicata alle fiction sul web, dove ormai si cimentano star del calibro di Meryl Streep, Tom Hanks, Keanu Reeves.
Approfondimenti su come la politica utilizza la nuova frontiera della comunicazione ma anche su come la web tv usa la politica. Per gli scettici si consiglia la lettura dell’articolo sullo “Slurpee Unity Tour 2010”, webseries liberamente ispirata dal presidente degli Stati Uniti, Barack Obama.
Informazioni, dati, analisi per comprendere le potenzialità di questo settore anche dal punto di vista economico e professionale. Informazioni utili in primo luogo ai giovani video maker, montatori, doppiatori, aspiranti giornalisti spesso messi ai margini del sistema televisivo italiano ma, fosse solo per ragioni anagrafiche, i candidati numero uno a vivere da protagonisti la stagione della new television. Per il mondo delle imprese, invece, si tratta di un settore dove è ancora enorme lo spazio per fare business. Google tv è solo la punta dell’Iceberg e i grandi player sono solo alcuni dei giocatori. Sul web la forza, anche economica, conta ma le possibilità che il talento si trasformi in successo sono molto maggiori che da qualunque altra parte.


Leggi Ancora

Lascia una risposta