Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Il 2010 conferma il trend al cambiamento del clima

Postato da on nov 24th, 2010 e file sotto A.I. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

L’inizio del grande freddo in Italia arriva in un anno che ha fatto registrare fino ad ora, a livello globale, la temperatura media sulla terra e sugli oceani  più elevata della storia delle rilevazioni iniziata nel 1880. E’ quanto afferma la Coldiretti sulla base dei dati preliminari raccolti dal National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA’S), relativi ai primi dieci mesi dell’anno, dai quali si evidenzia che il record va condiviso a pari merito con il 1998. In particolare la temperatura del periodo compreso tra gennaio ed ottobre 2010 è stata di 58,53 gradi fahrenheit, un valore di 1,13 gradi fahrenheit superiore alla media del ventesimo secolo. Secondo le elaborazioni Coldiretti su dati del National Oceanic and Atmospheric Administration la temperatura media globale sulla terra e sugli oceani dei primi dieci anni del terzo millennio (2000 – 2009) è stata la più elevata mai registrata con un valore di 57,9 gradi fahrenheit, superiore dello 0,3 per cento a quella della decade precedente. Il 2010 conferma quindi il trend al cambiamento del clima che ha provocato danni, oltre che in Italia, in molte parti del mondo con il verificarsi di eventi estremi in India, Cina, e Pakistan che hanno causato disastri e vittime ma anche condizionato gli andamenti stagionali e lo svolgimento delle attività agricole, come il crollo della produzione di grano in Russia. Una situazione che spinge a confermare e ad incentivare l’impegno per contrastare i cambiamenti climatici ai quali possono contribuire modelli di consumo più responsabili che abbattono l’emissione di gas serra.


Leggi Ancora

Lascia una risposta