Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Roma. Controlli a tutto campo della polizia. Movida, spaccio e reati contro la persona

Postato da on ott 3rd, 2011 e file sotto A.I. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

CONTINUA L’ATTUAZIONE DEL PIANO DELLA QUESTURA. IDENTIFICATE 200 PERSONE. 10 GLI ARRESTI.

Controlli a tutto campo dal parte della Questura di Roma.
Altre 10 le persone arrestate dalle Volanti e dai Commissariati nelle ultime 48 ore in varie zone della Capitale.
Oltre al centro storico, anche Casilino, Primavalle, Prati, Parioli e Spinaceto i quartieri interessati.
Nel complesso nei controlli su strada sono state 200 le persone identificate e 145 i veicoli sottoposti a controllo. 4 i verbali elevati per violazioni al C.d.S.
Sul fronte dello spaccio sono 5 le persone arrestate.
Il primo episodio l’altra notte in via Macerata, a Porta Maggiore.
Uno “scambio sospetto” tra tre persone all’angolo della strada ha indotto un pattuglia del Reparto Volanti ad approfondire un controllo.
Alla vista degli agenti, è iniziata la fuga dei 3 in diverse direzioni. Concentrandosi sull’uomo notato cedere un involucro, i poliziotti sono riusciti a raggiungerlo e bloccarlo.
Perquisito, aveva indosso alcune dosi di marijuana e denaro contante probabile provento del “lavoro”. Recuperato, e successivamente sequestrata dagli agenti delle Volanti, anche altro stupefacente di cui l’uomo, F.M., 30enne senegalese, si era liberato durante la fuga a piedi. Condotto negli uffici di Polizia l’uomo è stato arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Arrestato invece dopo un lungo inseguimento un italiano pregiudicato di 44 anni al Casilino. L’uomo a bordo di uno scooter non si è fermato all’ALT della Polizia.
L’inseguimento protrattosi per le vie di Torre Angela, ha avuto il suo epilogo in via Augusto Casciani, dove, dopo aver abbandonato il mezzo, il malvivente ha cercato di proseguire la fuga a piedi ma “senza successo”.
Nascondeva sotto la giacca un sacchetto con 65 grammi di eroina. Anche per lui sono scattate le manette.
Altri 2 pusher arrestati questa notte a San Lorenzo e ai Parioli.
Il primo, un 37enne italiano pregiudicato, è stato individuato mentre cedeva hashish e marijuana in via dei Volsci.
Gli agenti del Commissariato San Lorenzo in servizio in abiti civili, lo hanno immediatamente fermato.
Nelle tasche nascondeva 5 grammi di hashish e 125 euro in contanti.
In via Aldrovandi, in zona Pinciana, un 31enne afgano è stato fermato dagli agenti per un semplice controllo. Perquisito, nascondeva 30 grammi di marijuana, oltre a 110 euro in contanti.
Entrambi dovranno rispondere per il reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.
Nel quartiere di Primavalle inoltre, gli agenti del Reparto Volanti e del Commissariato Primavalle, hanno arrestato un 41enne di origine siciliana, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.
Nel corso di alcuni servizi di appostamento nei presi della sua abitazione, i poliziotti hanno rilevato delle frequenti visite da parte di tossicodipendenti. La scorsa notte hanno quindi deciso di effettuare una perquisizione nel suo appartamento.
Quando hanno bussato al campanello però, l’uomo ha cercato di prendere tempo per potersi liberare di alcuni involucri di cocaina già suddivisa in dosi,  lanciandoli dal balcone.
Gli agenti però sono riusciti a recuperare gli involucri ed all’interno della sua abitazione hanno poi sequestrato in un cassetto della camera da letto anche altre dosi di hashish. Sequestrati anche 1300 euro in contanti, in banconote di piccolo taglio provenienti dalla vendita della sostanza stupefacente.
B.G. , con diversi precedenti penali, è stato quindi arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.
Accertamenti di carattere amministrativo sono stati effettuati invece in alcuni locali per verificare la regolarità delle licenze e la corretta applicazione delle normative vigenti.
A Trastevere gli agenti del Commissariato insieme agli ispettori dell’Inail hanno controllato 3 ristoranti di via Goffredo Mameli. Nel complesso sono stati trovati 8 dipendenti non in regola con le norme sul lavoro.
Sono state elevate 19.500 euro di sanzioni amministrative, oltre alla richiesta di sospensione delle Attività.
2 i rapinatori finiti in manette.
Il primo è stato bloccato dagli agenti del Commissariato Primavalle in via Finale Ligure.. L’uomo, un cittadino rumeno 31enne, dopo aver avvicinato una donna che aveva appena parcheggiato l’auto, ha tentato di scipparle la borsa.
I tentativi della donna di resistere al tentativo di scippo hanno scatenato le ire dell’uomo che l’ha colpita con un pugno.
Nonostante la vittima fosse riuscita a raggiungere la propria autovettura ed a rinchiudersi al suo interno, il rapinatore si è avvicinato ed ha iniziato a danneggiare anche l’automezzo. Solo l’intervento della polizia, avvisata da alcuni passanti, ha posto fine al tentativo di rapina ed alla reazione dei passanti intervenuti in aiuto della donna che stavano tentando di linciare il rapinatore. Il malvivente è stato arrestato per tentata rapina.
Episodio analogo è avvenuto anche nel quartiere Spinaceto dove gli agenti del Commissariato Spinaceto hanno arrestato P.P. ,31enne di origine calabrese con diversi precedenti penali, per il reato di furto con strappo.
Dopo aver sottratto la borsa ad una donna in via Elio Chianesi, il giovane è riuscito a sfuggire alla presa di alcuni passanti intervenuti in aiuto della vittima.
I poliziotti, intervenuti sul posto dopo le segnalazioni pervenute al 113, lo hanno individuato e lo hanno bloccato nonostante avesse tentato la fuga oltrepassando in tutta fretta, nonostante l’intenso transito delle auto, la via Cristoforo Colombo.
Infine, nel tentativo di sottrarsi ai controlli, sono stati 3 gli arresti per il reato di resistenza, lesioni e minaccia aggravata a Pubblico Ufficiale,in tre distinte circostanze.


Leggi Ancora

Lascia una risposta