Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

ROMA. RAPINAVANO DONNE ALL’ESQUILINO. 2 FRATELLI MAROCCHINI INDIVIDUATI DALLA POLIZIA.

Postato da on set 13th, 2011 e file sotto A.I. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Individuavano le loro vittime tra le donne. Due fratelli marocchini, entrambi pregiudicati, sono gli autori di alcune rapine avvenute nella zona dell’Esquilino nell’ultimo periodo. A mettere fine alle loro connubio criminale è stata un indagine condotta dagli agenti del Commissariato Esquilino, diretto dalla dr.ssa Rossella Matarazzo. Gli investigatori erano da tempo sulle loro tracce. In seguito infatti a varie denunce, i poliziotti sono riusciti ad individuare i due malviventi. Il “modus operandi” era sempre la stesso: le vittime, a piedi e sole, venivano avvicinate con un pretesto, per poi essere aggredite. Minacciate, venivano rapinate dei loro effetti personali: portafogli, telefoni cellulari, collanine, braccialetti ed orologi. Proprio ieri gli agenti del Commissariato, in servizio in abiti civili, hanno individuato in via Conte Verde, due persone molto somiglianti alle descrizioni fornite dalle vittime. Fermati per un controllo, i due uomini erano privi di documenti. Accompagnati nell’Ufficio di Polizia per essere identificati, sono stati riconosciuti in un confronto con una delle vittime. A riconoscerli è stata infatti una cittadina cinese, commerciante nella zona, vittima suo malgrado di una rapina avvenuta lo scorso luglio, nella quale le era stata strappata la borsa con 5000 euro in contanti. A.S. e A.M., queste le iniziali dei due fratelli rispettivamente di 30 e 32 anni, sono stati sottoposti a fermo di indiziato del delitto di rapina.


Leggi Ancora

Lascia una risposta