Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

ZTL: la Cna invia al Comune una proposta alternativa

Postato da on mag 19th, 2011 e file sotto A.I. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

La Cna di Roma ha espresso nei giorni scorsi forte preoccupazione sulla proposta di revisione della Regolamentazione sulla ZTL presentata dall’Amministrazione comunale di Roma, che inasprisce le tariffe per l’ingresso in ztl per la maggior parte dei mezzi commerciali. La Cna che da anni, insieme alle altre associazioni cerca di concordare con l’amministrazione le linee guida per il riordino della normativa ha inviato questa mattina una proposta alternativa. All’aumento della Tariffa per i mezzi Euro 3 da 550 Euro a 800 Euro, al divieto scaglionato nel tempo per i mezzi Euro 1, Euro 2, ed Euro 3 ed ad una riduzione della tariffa per i mezzi Euro 4, Euro 5 e per i mezzi a GAS-GPL-IBRIDI, l’Associazione chiede una diminuzione delle suddette tariffe ed un aumento inferiore e graduale per i prossimi due anni, in particolare per i veicoli Euro 3 ed Euro 4, che costituiscono ancora la maggior parte del parco vetture circolante. Per Lorenzo Tagliavanti – Direttore della Cna di Roma  – “In un momento di crisi come quello che stiamo attraversando un ulteriore balzello per chi lavora in centro, incide negativamente sull’attività delle nostre imprese, che già stanno soffrendo per vari motivi, tra cui la riduzione dei consumi.” E continua – “All’amministrazione comunale proponiamo inoltre di prevedere tempi certi per gli aiuti al settore, quali gli incentivi all’ammodernamento del parco veicolare e il supporto per l’aggregazione di soggetti per la distribuzione delle merci al fine di ridurre i veicoli circolanti e migliorare l’occupazione della rete stradale”.


Leggi Ancora

Lascia una risposta