Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Ritardo delle P. A. una media di 128 giorni

Postato da on feb 24th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Palazzo del Senato

Palazzo del Senato

Oggi alla Commissione Industria e politiche dell’Ue del Senato sono intervenuti anche i rappresentanti di Confartigianato e Cna per denunciare la grave situazione dei ritardi nei pagamenti. Già nel 2007 -2008 le stime indicavano una situazione scoraggiante, ma nel corso dell’ultimo anno, con l’acuirsi della crisi economica questo fenomeno si è addirittura aggravato. La pubblica Amministrazione italiana impiega una media di 128 giorni per onorare i pagamenti contro i 64 di media degli Stati europei. Questo è solo il primo anello della catena, poiché questa situazione costringe i privati ad ultriori ritardi nel pagamento dei subfornitori, pagati in media dopo 88 giorni, in ritardo di un mese rispetto ai competitors europei. La Direttiva europea 2000/35, effettuata contro il ritardo dei pagamenti, è stata recepita in Italia con il decreto legislativo n. 231 del 2000. E’ chiaro, asseriscono i rappresentanti di Confartigianato che il decreto legislativo non ha inciso positivamente su questo fenomeno. Pertanto è stato richiesto che nel nuovo provvedimento vengano inserite una serie di misure ineludibili, in modo da costringere gli attori coinvolti a rispettare i tempi previsti, è stata inoltre proposta l’istituzione di una sanzione forfettaria del 5%, in aggiunta ai normali interessi di mora in caso di ritardo.


Leggi Ancora

Lascia una risposta