Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

600 mila litri di petrolio verso il delta del Po

Postato da on feb 25th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Ieri, a Villasanta, un gruppo di ignoti ha scaricto nel fiume Lambro oltre 600 mila litri di gasolio e olii combustibili, aprendo i collettori di collegamento di tre cisterne del deposito della ex raffineria Lombarda Petroli e causando un vero e proprio disastro ambientale. Per raccogliere lo sversamento del materiale oleoso, riversatosi successivamente nel Po, sono state oggi predisposte, nella parte del fiume che attraversa il Veneto, due imbarcazioni, ormeggiate a Porto Levante. La ”Ecolaguna 4 FZ”, lunga 40 m. per 10 m. di larghezza, è dotata di panne galleggianti e può raccogliere 80 mc. di materiali l’ora consentendone lo stoccaggio fino a 550 tonnellate; il battello disinquinante ”Airone” invece, lungo 18 m. e largo 5 m., è capace di catturare il petrolio galleggiante dalla prua con una capacita’ di raccolta di 18 tonnellate. Oltre ad arginare i danni ambientali, bisognerà proteggere con ogni mezzo l’area del delta del Po, zona dai delicati equilibri, e soprattutto tutelare la pesca, settore fondamentale per l’economia del Polesine. Essenziale sarà l’azione di barriere rigide, posizionate sul tratto piacentino del Po per fermare lo sversamento, dopo che le panne galleggianti impiegate ieri hanno fallito nell’impresa.

Fonte asca.it


Leggi Ancora

Lascia una risposta