Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Addio coralli del Mar Rosso?

Postato da on lug 19th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Vi si recano da tutte le parti del mondo; amanti delle immersioni, fotografi, naturalisti o anche soltanto turisti curiosi. La barriera corallina del Mar Rosso offre all’occhio umano il senso profondo del fascino incommensurabile che può derivare dalla natura, vera autrice di opere che neppure la più fine mano di artista potrebbe creare.

Eppure nel giro di qualche decennio potrebbe scomparire. Da tempo gli studiosi hanno lanciato l’allarme, il riscaldamento delle acque, conseguenza a sua volta di quello globale dell’atmosfera, mette a rischio il patrimonio prezioso dei fondali marini. Adesso una ricerca non solo conferma, ma addirittura preannuncia la data in cui potrebbe verificarsi la cessazione definitiva della crescita delle colonie coralline. Studiosi della WoodsHole Oceanograaphic Institution, centro ricerche del Massachussets, sulla base dell’attuale condizione dei coralli, hanno effettuato dei calcoli in base ai quali risulta che entro il 2070 alcuni fra i più comuni presenti nelle acque del Mar Rosso potrebbero estinguersi. Analizzando il Diploastrea Heliopora, infatti, è emerso che negli ultimi 10 anni lo spessore dello scheletro è diminuito del 30% e la calcificazione del 18%; drastiche, quindi, le previsioni per i prossimi 50 anni, quando, secondo le stime, la temperatura dell’acqua raggiungerà i una temperatura di 1, 85 gradi superiore rispetto ad ora.

Una elemento su cui riflettere nell’ambito dell’elaborazione delle politiche ambientali.

Fonti: Tiscali


Leggi Ancora

Lascia una risposta