Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Addio risonanza magnetica?

Postato da on giu 18th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Dall’Unione Europea una direttiva pone nuovi limiti all’esposizione ai campi elettromagnetici. I margini di tollerabilità imposti, tuttavia, sono ritenuti dagli esperti talmente bassi da mettere a rischio l’impiego della risonanza magnetica a scopi diagnostici e lo sviluppo di nuove tecnologie di grande utilità per i pazienti. Il mondo della ricerca rileva che nel corso di 25 anni di utilizzo, nonostante milioni di persone siano state esposte a valori ben superiori a quelli contemplati dalla nuova direttiva europea, non sono mai stati registrati effetti nocivi per la salute.
Stephen Keevil, del King’s College di Londra, conferma l’impegno della comunità degli operatori sul fronte della sicurezza, ma ribadisce che i limiti posti sono eccessivamente e immotivatamente restrittivi, e rileva l’urgenza di rivedere la direttiva, i cui effetti potrebbero avere implicazioni pesantissime in campo medico. Nonostante l’entrata in vigore del provvedimento sia prevista per il 2012, si rende indispensabile sin da ora una revisione da parte della Commissione Europea.


Leggi Ancora

Lascia una risposta