Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Africa: è necessario sostenere il progetto di diffusione del nuovo vaccino contro la meningite

Postato da on dic 10th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Meningitis belt. Ovvero, la cintura della meningite. E’ tristemente conosciuta così l’area del continente africano che si estende dal Senegal fino all’Etiopia, proprio a causa delle frequenti epidemie di meningite che colpiscono questo ampia porzione di territorio. E qui, in questo esteso lembo di terra, l’organizzazione internazionale Medici senza Frontiere progetta di lanciare un nuovo vaccino contro la malattia, più efficace rispetto a quello impiegato sinora. Se fino a questo momento, infatti, la vaccinazione tradizionale, offrendo una copertura di tre anni, ha permesso di rallentare un’epidemia in corso, niente si è mai potuto fare per evitarne l’insorgenza. Il nuovo vaccino, invece, da una protezione valida per dieci anni, può essere somministrabile anche a bambini al di sotto dei due anni ed è in grado di impedire il contagio interpersonale, impedendo la trasmissione dei batteri da una persona malata a chi non lo è; questo significa avere la possibilità concreta di evitare una vera e propria pandemia.
Importante, però, sostenere la diffusione del vaccino in tutti i paesi che ne necessitano e garantirne l’accesso a tutti i bambini sin dal compimento del primo anno di età.
I Medici senza Frontiere lavorano in questa direzione. Tristemente, ancora nessun donatore internazionale ha offerto sostegno economico al progetto.

Fonti: Medici senza Frontiere


Leggi Ancora

Lascia una risposta