Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Agenti del Sismi processati per rapimento

Postato da on nov 5th, 2009 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Abu Omar

Abu Omar

Alcuni agenti del Sismi in collaborazione con  Agenti dei servizi segreti americani, hanno rapito il 17 Febbraio del 2003 a Milano un Imam Egiziano, Abu Omar, sospettato di trovarsi nella città allo scopo di reclutare combattenti da inviare in Iraq e Afghanistan. L’Imam è stato catturato a Milano, poi portato nella base militare americana di Vicenza, da lì trasferito in Germania, per poi essere consegnato alla polizia Egiziana, che lo ha sottoposto a diverse torture, per un periodo di reclusione di mesi.Nel 2007 è stato aperto il processo, ed è stata stabilita la colpevolezza di diversi agenti dei servizi segreti italiani ed americani, nonchè quella di Robert Seldon Lady appartenente alla CIA di Milano. Invece non è stato possibile verificare la colpevolezza del generale Pollari e del suo vice, Marco Mancini poichè sottoposti al Segreto di Stato. Il governo Prodi prima e quello  Berlusconi nel 2008 si sono opposti alla loro apparizione in Tribunale. Vista l’importanza della loro deposizione per l’accertamento della colpevolezza, il Magistrato ha fatto ricorso all’articolo 202 del codice di procedura penale.  Durante il procedimento è stata stabilita la non colpevolezza di Abu Omar, pertanto lui e sua moglie verranno risarciti rispettivamente per un milione e 500 mila euro.

Fonte lefigaro.fr


Leggi Ancora

Lascia una risposta