Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Al Teatro Palladium: Animalie

Postato da on gen 27th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

È un universo popolato da esseri fantastici Animalie, un teatro dove diverse esperienze e abilità incrociano le armi e le arti: l’estro eclettico di David Riondino, attore, regista, cantautore, scrittore;
la fisicità della danza di Giorgio Rossi, coreografo e fondatore della compagnia Sosta Palmizi; la musicalità di Gabriele Mirabassi, clarinettista che spazia tra mondi musicali diversi, dal jazz al tango, alla musica brasiliana.
Diretto da Giorgio Gallione -regista spesso coinvolto in progetti trasversali che ha collaborato con scrittori come Stefano Benni e Daniel Pennac-, lo spettacolo nasce da un’idea di Rossi, stimolato dal ricordo di una serata in cui proprio Riondino duettava con Andrea Pazienza e le parole dell’uno si traducevano in disegni dell’altro e così via.
Ma stavolta sarà un trio a far incontrare le diverse discipline, con il deliberato intento di spiazzare il pubblico, conducendolo per mano in terra incognita, lì dove abitano gli animali più bizzarri.
Un giardino zoologico contemporaneo,  immaginifico e letterario, ispirato all’onirico ‘Manuale di zoologia fantastica’ di Luis Borges, agli esseri capricciosi usciti dalla penna di Benni ne ‘I fantastici animali di Stranalandia’, fino alle più tenere e infantili creature inventate da Toti Scialoja in ‘Animalie’, che ha ispirato anche il titolo dello spettacolo – il dibattito è già aperto: si pronuncerà ‘Animàlie’ o ‘Animalìe’? Qualunque sia la risposta, già secoli fa Esopo, Fedro e Aristofane ci insegnavano come gli animali rappresentino le più riuscite metafore dell’uomo.

ANIMALIE
Giorgio Rossi/David Riondino/Gabriele Mirabassi
da un’idea di Giorgio Rossi

da giovedì 27 a sabato 29 gennaio, ore 20.30
domenica 30 gennaio, ore 17

regia Giorgio Gallione


Leggi Ancora

Lascia una risposta