Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Al Teatro Vascello l’1 e 2 Ottobre Motus Danza “Della tua Carne”

Postato da on set 26th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Motus Danza

DELLA TUA CARNE

coreografia Simona Cieri

soggetto e Sceneggiatura Rosanna Cieri

regia Rosanna e Simona Cieri

Danzatori: Veronica Abate, Martina Agricoli, Maurizio Cannalire, Simona Gori, Federica Morettini, Riccardo Pardini e con Simona Cieri

 

Su morte e annientamento è costruita la forza degli inetti. Mentre il terrore dirige la sua macabra melodia lo accompagnano urla strazianti, pianti di agonia, laceranti grida di dolore. L’espiazione della colpa legittima la barbarie.

Quando tutto sarà compiuto, non potendo piegare la tua mente, avrò fatto scempio della tua carne.

” Nessun individuo potrà essere sottoposto a tortura o a trattamento

o a punizioni crudeli, disumani o degradanti.”

Articolo V della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo del 1948, firmata da 154 paesi

Il 14 Settembre 2000 viene giustiziato il giovane italo-americano Derek Rocco Barnabei. Ha 33 anni. La condanna a morte decisa da un tribunale della Virginia lo ritiene colpevole di aver ucciso la sua fidanzata, Sarah Wisnovsky in un giorno di settembre del 1993. Derek ha trascorso sette anni in carcere nella disperata ricerca di provare la sua innocenza. «Sono innocente… Alla fine la verità verrà a galla: continuate la mia battaglia». Queste le sue ultime parole.

A Derek e alla sua strenua battaglia per denunciare l’atrocità della pena di morte è dedicato lo spettacolo di MOTUS.

Lo spettacolo è prodotto in collaborazione con la Fondazione Derek Rocco Barnabei


Leggi Ancora

Lascia una risposta