Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Alla guida dell’ETA Elizaran Aguilar.

Postato da on ott 22nd, 2009 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

ETA

ETA

Già il governo di Aznar, ed ora quello di Zapatero hanno messo tra le loro priorità, la distruzione dell’ETA. La Spagna lavora in collaborazione con la Francia, e grazie a questa azione congiunta, nel giro di pochi anni sono riusciti a catturare molti capi e diversi esponenti dell’organizzazione. Molti di loro vivono stabilmente in Francia. Lo scorso anno grazie al lavoro delle forze antiterroriste franco-spagnole, è stato arrestato il capo dell’organizzazione, Aitor Elizarán Aguilar. Lui faceva da legame fra l’ETA e le forze politiche di sinistra spagnole. Pochi giorni prima del suo arresto furono catturati anche Arnaldo Otegi, con l’accusa di voler ricostituire Batasuna, partito politico, direttamente collegato all’ETA, ed altri nove esponenti. Nel maggio dello scorso anno, è stato preso  in Francia Javier Lopez Pena, mentre nel mese di novembre, la polizia francese ha arrestato un’altro militante, ex- capo dell’Eta, Miguel de Garikoitz Aspiazu Rubina, alias Txeroki (Cherokee), a poche settimane, i suoi successori, Aitzol Iriondo Yarza e Jurdan Martitegi. Dopo questa lunga serie di arresti, al comando dell’ETA, è stata posta una donna, Iratxe Sorzabal Diaz. Secondo la Polizia lei è uno dei più significativi esponenti della struttura ideologica dell’organizzazione. Questo rappresenterebbe un forte cambiamento per la struttura tradizionalmente maschilista dell’ETA. Inoltre la polizia ha recentemente trovato una foto della donna con un bambino che presumibilmente è suo figlio. Lei è stata incarcerata nel 1997, ha scontato una condanna di tre annni, durante la quale sostiene di essere stata vittima di violenze da parte della guardia civile. Al momento dell’arresto disse di aver commesso, tra il 1990 e il 1997, tre omicidi e 20 attentati. Dopo essere stata scagionata è tornata in Spagna e si crede abbia preso contatto con il commando galiziano dell’organizzazione. L’ETA è nata 41 anni fà, nasce con il fine di giungere alla completa indipendenza dei Pesi Baschi, una delle regioni con il grado di indipendenza politico-amministrativa più alto al mondo. In questi anni ha organizzato diversi attentati, sia nei Paesi Baschi che a Madrid. L’ETA è solita  avvertire prima dell’esplosione dell’ordigno, ad ogni modo l’organizzazione ha fatto in questi anni 820 vittime. Nel 2007 hanno tentato di trovare un accordo con il governo socialista, per questo hanno effettuato15 mesi di cessate il fuoco.

Fonte timesonline.co.uk


Leggi Ancora

Lascia una risposta