Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Arcobaleno a testa in giù…ma non c’è la pentola d’oro alla fine

Postato da on lug 4th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Più o meno tutti noi abbiamo guardato per caso nel cielo e notato una scia di colori, l’arcobaleno. Tante storie dietro a questo “scherzetto” del cielo: la leggenda di origine celtica, dice che alla fine dell’arcobaleno ci sia una pignatta piena d’oro custodita da gnomi e elfi e chi la prende diventa sua. Il Leprechaun è il più popolare folletto d’Irlanda. E’ un folletto ciabattino (in irlandese Leith bhrogan, ovvero ciabattino di una sola scarpa) e quando non lavora si dedica solo a fare scherzi. Si burla soprattutto degli avari e costruisce trappole geniali per i ladri. I Leprechauns sembra vivano in solitudine e custodiscano una pentola piena d’oro nascosta alla base dell’arcobaleno. La pignatta dunque simboleggia l’irraggiungibile, il sogno umano di avverare il desiderio di ricchezza,un sogno che, simbolicamente non indica solo la ricchezza materiale (l’oro) ma anche la ricchezza spirituale (gli gnomi sono i custodi dei segreti della natura). Visto solo una manciata di volte questo fenomeno stupefacente è conosciuto come il “sorriso nel cielo”.
Nel Leicestershire condizioni meteo anomale hanno creato questo arcobaleno inverso, il fu raffigurato da un antiquario, William Freeman.
Ma mentre guardandolo si presenta come un arcobaleno capovolto, in realtà è prodotto dalla luce che brilla attraverso minuscoli cristalli di ghiaccio nelle nubi. Piuttosto che essere causato da gocce di pioggia, come gli arcobaleni normali, è il risultato di condizioni atmosferiche particolari, che raramente avvengono al di fuori dei poli nord e sud.
Questa è una delle poche occasioni in cui un arco è stato avvistato nel Regno Unito.
Nel giardino di un ristorante un gruppetto di persone ha visto l’arco scintillante per pochi minuti nel cielo, venerdì scorso.
Il Signor Freeman, 35 anni, che possiede una galleria d’arte antica ha detto: “Avevo appena finito di cenare quando sono andato fuori e ho visto quello che sembrava essere arcobaleno rovesciato”.
“Tutti erano sbalorditi, non ho mai visto niente di simile. Era uno spettacolo molto bizzarro in una bella serata di sole senza pioggia”. I meteorologi dicono l’arcobaleno è un fenomeno sia ottico che metereologico che produce uno spettro(quasi) continuo di luce nel cielo quando la luce del Sole attraversa le gocce d’acqua rimaste in sospensione dopo un temporale, o presso una fonte d’acqua.

Praticamente è la conseguenza della dispersione e delle rifrazione della luce solare contro le pareti delle gocce stesse.
Ma in un arco circumzenithal, i colori sono in ordine inverso da un arcobaleno normale, con la viola in alto e rosso in basso.
L’arco svanisce in fretta, perché di solito i cirri contengono i cristalli di ghiaccio ma la loro posizione cambia continuamente.
William ha detto: ‘E’ stato letteralmente lì solo per circa otto minuti prima che scomparisse del tutto. Nessuno aveva mai visto niente di simile prima, e non ci avrei creduto se non avessi visto con i miei occhi!’


Leggi Ancora

Lascia una risposta