Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Attenzione ad inquinare laghi o fiumi che dal prossimo anno si risalirà alla fonte

Postato da on lug 15th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

L’Unione Europea ha alzato i livelli di contrasto all’inquinamento dei bacini idrici, attraverso l’emanazione di una nuova direttiva alla quale gli Stati si dovranno conformare entro il 2011, che prevede l’identificazione della fonte di inquinamento. Ma come? Fino ad oggi gli scienziati erano riusciti a rintracciare sulla superficie della acque dei batteri intestinali come l’Escherichia coli e l’Enterococcus, che purtroppo però non erano utili all’identificazione della fonte inquinante. Oggi invece i progetti francesi Traceur e Maruopoleau hanno portato a risultati soddisfacenti. Gli scienziati hanno messo a punto due metodi differenti che in 48 ore grazie all’individuazione di marcatori specifici sono in grado di dare indicazioni in merito all’origine della sostanza inquinante. Nel primo caso viene effettuata l’identificazione delle sequenze genetiche di microrganismi  che sono specifici batteri intestinali di mucche o suini o esseri umani, nel secondo caso invece si tratta di un’analisi chimica che consente di individuare l’appartenenza delle molecole naturali o sintetiche a differenti organismi.

Fonte galileoscienze


Leggi Ancora

Lascia una risposta