Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Australia: dal 2012 loghi bye bye

Postato da on apr 29th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

5336478“La sigaretta non è Cool” questa è solo una delle tante frasi che sostengono la campagna contro il tabagismo portata avanti in Australia, paese in cui  è vietato,  ormai da anni, fare pubblicità alle sigarette e fumare nella maggior parte dei luoghi pubblici chiusi. Niente di nuovo direte voi, anche in Italia, da anni, è vietato fumare negli uffici pubblici, nei bar, nei ristoranti, davanti ai quali spesso si vedono drappelli di persone, gli irrinunciabili, che tra il primo e il secondo ne approfittano per una boccata, ma in Australia si sta facendo di più,  non vi preoccupate non legalizzeranno il tiro al piattello con i fumatori come bersaglio, diciamo che i bersagli, al massimo, diventeranno le grandi compagnie che producono sigarette. Nel 2012 sarà vietato in Australia, per legge, mettere qualsiasi tipo di  logo sui pacchetti, come dire comprate a scatola chiusa, e al posto di questo verranno messe delle immagini  molto forti sui danni procurati dal fumo, ad indicare che non importa di quale marca tu le compri, il risultato è sempre lo stesso. Immediate le reazioni, le compagnie di tabacco hanno, infatti, detto che faranno ricorso contro questa decisione che a loro avviso li danneggerebbe, i potenziali clienti non potrebbero più distinguere il loro prodotto,  il governo non si scompone e continua per la sua strada, che è quella di ridurre drasticamente il numero di fumatori, sostenuto anche dall’Organizzazione Mondiale della Sanità che ha lodato la loro iniziativa.

Fonti: Le Soir


Leggi Ancora

Lascia una risposta