Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Baarìa il testamento prematuro di Tornatore

Postato da on set 23rd, 2009 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

baaria_filmDal 25 Settenbre uscirà nelle sale cinematografiche il nuovo film di Tornatore,  Baarìa, presentato al sessantaseiesimo Festival di venezia. Definito dalla critica il suo testamento prematuro. Il Film racconta le speranze i sogni e le delusioni di una comunità siciliana, Bagheria, attraverso la storia di tre generazioni.  Il racconto inizia con Ciccio Torrenuova per poi passare alla storia del figlio Peppino ( il protagonista, interpretato da Francesco Scianna),  per finire con il nipote Pietro. Ciccio è un modesto operaio, il figlio Peppino, imbattendosi nell’ingiustizia, inizia ad appassionarsi alla politica e alla fine della seconda Guerra Mondiale diventa assessore del Partito comunista. Intrecciata alla storia di Peppino quella di Mannina ( coprotagonista, interpretata da Margaret Madè) la donna della sua vita, dalla quale riceverà cinque figli. Baarìa  è un Kolossal, da un budget di 25 milioni di euro, con 35 mila comparse, e 3 mila tagli di montaggio, supportato da una colonna sonora magnifica, realizzata come sempre da Morricone.  E’ una racconto che ripercorre quasi un secolo della nostra storia ma soprattutto della storia della provincia italiana.

Titolo: Baarìa
Titolo originale: Baarìa
Nazione: Italia
Genere: Drammatico
Durata: 150 min
Anno di produzione: 2008
Regia: Giuseppe Tornatore
Distribuzione: Medusa Film
Uscita: 25/09/2009
Ufficio Stampa: Studio Lucherini Pignatelli
N° copie in Italia: 500

Fonte 35mm


Leggi Ancora

Lascia una risposta