Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Biennale di venezia e premiazione dell’Enel Contemporanea Award 2011

Postato da on giu 1st, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Roma, 1 giugno 2011 – Sarà annunciato il 2 giugno a Venezia, in concomitanza con la vernice della 54. Esposizione Internazionale d’Arte – La Biennale di Venezia, di cui Enel è Main Sponsor, il vincitore dell’Enel Contemporanea Award 2011, uno dei più prestigiosi premi internazionali dedicato al mondo dell’arte, giunto quest’anno alla sua quinta edizione.

Dopo la “casa delle farfalle” del duo olandese Bik Van der Pol che a dicembre 2010 ha inaugurato i nuovi spazi del MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma, quest’anno la giuria di esperti sarà chiamata a decretare il vincitore dell’Enel Contemporanea Award fra tre artisti di fama internazionale quali Carsten Höller (Belgio), Bruce Mau (Canada) e Paola Pivi (Italia), invitati a presentare ciascuno un progetto inedito dal Direttore Artistico del Premio Francesco Bonami. L’opera vincitrice sarà esposta al MACRO di Roma in autunno.

A comporre la giuria, presieduta da Gianluca Comin, Direttore Relazioni Esterne di Enel, i rappresentanti di alcune fra le più prestigiose istituzioni artistiche internazionali: Joseph Backstein (Commissioner Biennale d’Arte Contemporanea di Mosca), Luca Massimo Barbero (Direttore MACRO, Roma), Iwona Blazwick (Direttrice Whitechapel Gallery, Londra), Massimiliano Gioni (Direttore Artistico Fondazione Nicola Trussardi, Milano), Ivo Mesquita (Chief Commissioner Pinacoteca Nazionale di San Paolo), Jack Persekian (Direttore Al-Ma’mal Foundation for Contemporary Art, Gerusalemme).

Con l’avvio della quinta edizione di Enel Contemporanea e con la scelta di diventare Main Sponsor della 54. e della 55. Esposizione Internazionale d’Arte (in programma, rispettivamente, dal 4 giugno al 27 novembre 2011 e nel 2013), Enel riconferma la propria volontà di sostenere l’arte e la cultura nelle sue diverse forme ed espressioni, lavorando a fianco di importanti istituzioni e a beneficio della collettività.

Da alcuni anni Enel ha sposato in particolare il linguaggio dell’arte contemporanea per la sua capacità di esprimere e trasmettere i valori di innovazione, attenzione all’ambiente e internazionalità che oggi costituiscono le tre direttrici fondamentali su cui si gioca la sfida di un futuro sostenibile e che in questo momento ben rappresentano il percorso di sviluppo di un’azienda come Enel.

Enel Contemporanea è il progetto promosso da Enel che prevede ogni anno la realizzazione di opere sul tema dell’energia commissionate ad artisti di diverse nazionalità (www.enelcontemporanea.com). Un’iniziativa, oggi alla sua quinta edizione, che si propone di esplorare il concetto di energia attraverso il linguaggio universale dell’arte. A partire dall’edizione 2010, Enel Contemporanea ha visto l’avvio di una nuova formula, ancora più internazionale: Enel Contemporanea Award, un premio ad inviti per artisti internazionali, con una giuria di esperti chiamata a scegliere l’opera vincitrice.

Le precedenti edizioni di Enel Contemporanea hanno presentato gli interventi di otto artisti internazionali: nel 2010, la “casa di farfalle” del duo olandese Bik Van der Pol che ha inaugurato il nuovo MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma. Nel 2009, l’installazione a cielo aperto dell’americano Doug Aitken sulla punta dell’Isola Tiberina a Roma (opera donata al MACRO). Nel 2008, una sala d’attesa eco-sostenibile dello statunitense Jeffrey Inaba al Policlinico Umberto I di Roma (opera permanente), un percorso di immagini, neon e video proiezioni degli assume vivid astro focus fra le rovine di Largo Argentina a Roma e un giardino nascosto del gruppo A12 nella laguna di Venezia in occasione della 11. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia. Nel 2007, a Roma, una grande opera-cantiere dell’italiano Patrick Tuttofuoco in Piazza del Popolo, una fontana d’acqua interattiva del danese Jeppe Hein nel quartiere della Garbatella e una suggestiva eclissi lunare dell’inglese Angela Bulloch sopra l’Ara Pacis a Roma.

Enel è la più grande azienda elettrica d’Italia, la prima utility quotata d’Europa per margine operatorio lordo (Ebitda) e la seconda per capacità installata. Enel è un operatore integrato, attivo nei settori dell’elettricità e del gas. Oggi opera in 40 Paesi del mondo, con una capacità installata netta di circa 95.000 MW e vende elettricità e gas a più di 61 milioni di clienti.



Leggi Ancora

Lascia una risposta