Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Biologico:” Semine programmate e ricerca essenziali per aumentare la produzione italiana”

Postato da on mag 24th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry


“Il piano sementiero nazionale per l’agricoltura biologica è essenziale per programmare e rilanciare le produzioni bio”. Questa la convinzione di Confagricoltura espressa nell’incontro di Inran-Ense in relazione al piano biennale sementiero che, avviato con la campagna del 2009/2010, si conclude quest’anno.

Uno degli obiettivi prioritari, ad avviso di Confagricoltura, deve  essere quello “di rilanciare il sistema italiano del biologico che vive  ancora in una condizione di nanismo. La produzione bio deve accrescere i propri volumi per soddisfare l’aumentata richiesta da parte dei trasformatori e dei consumatori”.

Gli indicatori economici, anche in un periodo di crisi come questo, dimostrano l’interesse per il settore biologico – ha rilevato l’Organizzazione degli imprenditori agricoli -. Più prodotto italiano vuol dire più sicurezza alimentare e certezza di qualità per il consumatore. E benefici per l’ambiente che derivano da un uso più sostenibile del territorio.

L’agricoltura biologica utilizza spesso varietà di sementi ‘antiche’, spesso meno produttive e redditizie rispetto a quelle commerciali. “E’ importante – ha concluso Confagricoltura – salvaguardare la biodiversità ma è altrettanto  fondamentale rilanciare la ricerca e l’innovazione, nell’ottica di abbattere i costi di produzione, migliorare le tecniche produttive  e rendere più efficaci gli investimenti”.


Leggi Ancora

Lascia una risposta