Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Cambiamenti climatici: previsioni catastrofiche sul benessere della popolazione mondiale

Postato da on ott 2nd, 2012 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Pubblicato da Irene Giarracca

Più di 100 milioni di persone potrebbero morire e la crescita economica arrestarsi nel 2030 se il mondo fallirà nelle strategie di contrasto ai cambiamenti climatici. Se la temperatura media crescerà a causa dell’effetto serra gli effetti sul pianeta come lo scioglimento delle calotte polari, o l’intensificazione di catastrofi naturali, siccità e crescita dei livelli del mare minacceranno molte popolazioni, afferma il report realizzato dall’ Organizzazione umanitaria Dara. Secondo il loro studio 5 milioni di persone ogni anno muoiono a causa dell’inquinamento dell’aria, della fame e delle malattie, a causa di un’economia basata su combustibili fossili. Circa il 90% dei decessi avviene nei paesi in via di sviluppo e secondo lo studio nei prossimi dieci anni la crisi ambientale generata dai combustibili fossili ucciderà 100milioni di persone. Gli scienziati hanno inoltre avvertito le nazioni che l’impegno alla riduzione del 2% di emissioni di CO2 non sarà sufficiente ad arrestare i cambiamenti climatici se non vi sarà una conversione energetica.

Fonte: CosmosMagazine.com


Leggi Ancora

Lascia una risposta