Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Camera di commercio e Regione Lazio a confronto per la soluzione delle problematiche relative alle attività produttive

Postato da on mag 17th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

La Commissione piccola e media impresa del Consiglio regionale del Lazio ha ricevuto oggi in audizione il Presidente della Camera di Commercio di Roma Giancarlo Cremonesi. Presente anche il Presidente della Commissione Francesco Saponaro.

Cremonesi dopo aver fatto un quadro sulla condizione di salute delle imprese Laziali ha spiegato quali sono stati gli interventi messi in atto dagli Enti camerali in favore di queste ultime. I dati della Camera di Commercio registrano un andamento economico positivo. Nel Lazio ci sono più di 600mila imprese, la differenza fra quelle decedute e quelle nate è positiva, e il tasso di mortalità è inferiore alla media nazionale, anche l’export è in crescita con un + 27%, anche se il flusso delle esportazioni era di partenza piuttosto basso e quindi in generale rimane contenuto.

Nonostante i risultati siano incoraggianti ci sono però ancora grossi problemi.

In primis quelli legati alla disoccupazione, soprattutto giovanile, che arriva al 30%, poi quelli legati alle difficoltà di accesso al credito delle micro o piccole imprese, e infine quelli relativi alle difficoltà di internazionalizzazione.

Gli interventi messi in atto sono stati tutti indirizzati a dare soluzione a questi aspetti. Per potenziare l’occupazione si punta allo sviluppo dell’imprenditoria giovanile, attraverso la costituzione di un Fondo ad hoc, mentre per favorire l’accesso al credito delle piccole e micro imprese sono stati effettuati interventi di capitalizzazione come il finanziamento dei confidi, mentre per consentire maggiore competitività sui mercati esteri e permettere anche alle attività produttive più piccole, che rappresentano la fetta più grande del tessuto economico laziale, è in progetto la costituzione di un organismo simile al Promos di Milano, una struttura che opererà in collaborazione con le istituzioni del Lazio, per aiutare le imprese ad aggregarsi e guidarle nei mercati stranieri.


Leggi Ancora

Lascia una risposta