Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Che cosa spinge gli Spinarelli a preferire acque calde alle tiepide temperature amate da tutti i pesci?

Postato da on nov 24th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Gli Spinarelli, sono dei piccoli pesci di lago, vivono generalmente nelle acque del nord europa o del nord america, tuttavia pur preferendo acque tiepide, si spostano spesso in acque calde. Questo comportamento non è naturale, è dovuto all’infezione causata da un parassita, una sorta di verme, che sfrutta le interiora di questi animali per crescere e riprodursi. Il verme si chiama Schistocephalus Solidus, in inglese Bird Tapeworm, ossia verme degli uccelli, il nome non è casuale, infatti questo verme preferisce annidarsi nell’intestino di questi animali. Il suo ciclo vitale è molto affascinante, il verme infetta gli uccelli, i quali attraverso i loro escrementi gettano le larve in acqua, le larve vengono mangiate da piccoli crostacei, che a loro volta vengono mangiati dagli Spinarelli che sono il cibo preferito degli uccelli. La larva una volta depositatasi nelle interiora del pesce condiziona le sue abitudini di vita, il pesce diventa solitario, lento, ed ha una minore percezione dei rischi, diventando una facile preda degli uccelli. Ma questi non sono gli unici condizionamenti che subiscono i pesci, che nel tentativo di espellere il parassita si spostano in luoghi più caldi, nella speranza di attivare lo stesso sistema difensivo che si innesca con la febbre. Purtroppo però questi animaletti proliferano a calde temperature, necessarie per crescere abbastanza da sopravvivere nel corpo degli uccelli.

Fonte: Discover Magazine

 


Leggi Ancora

Lascia una risposta