Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Chi controlla i social network?

Postato da on giu 25th, 2012 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Un gruppo di sociologi ha voluto verificare quali sono gli elementi fondamentali per la diffusione di un fenomeno di massa o di una tendenza? Dare una risposta univoca non è semplice, tuttavia il team di ricercatori che ha condotto l’esperimento ha tratto qualche conclusione. Alcuni sostengono che le tendenze si diffondono se sono proposte da persone che hanno presa sugli altri, ma quasta ipotesi non può spiegare il fenomeno totalmente,  poiché l’influenza del singolo può avere conseguenze solo su un ristretto numero di individui.

I ricercatori hanno creato un’applicazione per Facebook, con la quale l’utente aveva la possibilità di dare giudizi su film e raccomandarli. L’esperimento prevedeva l’invio del software a un certo numero di utenti. Una volta scaricato il sistema inviava in automatico un messaggio a un gruppo di amici del soggetto con raccomandazioni per l’utilizzo dell’applicazione. L’esperimento ha coinvolto più di un milione di persone, ma l’applicazione è stata scaricata solo da 1000 utenti. I ricercatori hanno desunto che nella diffusione di una tendenza incidono fondamentalmente due parametri: l’influenza e la sucettibilità; che tuttavia non sono disgiunti da caratteristiche personali. Per esempio gli over 30 sono più influenzabili dei ventenni; tra coetanei ci si condiziona di più, mentre le donne hanno più influenza sugli uominidi di quanta ne abbiano fra loro.

Fonte: Science.com


Leggi Ancora

Lascia una risposta