Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Coldiretti denuncia: troppi giochi finanziari senza regole sul cibo

Postato da on ott 12th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Una giornata di riflessione sulle possibili strategie da promuovere nel campo della sicurezza alimentare a livello mondiale: questo l’obiettivo del summit della Fao, nel corso del quale è emersa anche la necessità di una collaborazione tra gli operatori del settore agricolo e di quello agroindustriale per combattere il caro prezzi. E neanche a farlo a posta, o forse sì, proprio a seguito del convegno si è verificata un’improvvisa impennata nelle quotazioni di mais e soia. Infatti, durante la conferenza Fao sono state rese note le previsioni di raccolto di questi due cereali e, date le difficili condizioni climatiche, i pronostici non sono positivi, facendo stimare che negli Stati Uniti la produzione del mais potrebbe registrare un calo del 3% rispetto allo scorso anno e anche quella della soia potrebbe scendere del 2%. Anche in Europa, già nell’anno in corso, si è osservato un calo pari al 5% a confronto con il 2009, sebbene non paragonabile alla soglia raggiunta nel 2008.

Così, sulla base di questi dati, alcuni, peraltro, di natura predittiva, c’è già stato un gioco al rialzo sulle quotazioni.

Coldiretti denuncia: “ci sono manovre finanziarie senza regole sui prezzi delle materie prime agricole, che hanno provocato una grande volatilità impedendo la programmazione e mettendo a rischio le coltivazioni e l’allevamento in molti Paesi”.


Leggi Ancora

Lascia una risposta