Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Come nasce il linguaggio? Un gruppo di scienziati austriaci prova a spiegarlo

Postato da on giu 5th, 2012 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Come ha origine il linguaggio? Un gruppo di scienziati ha tentato di rintracciarne le origini nei primati.  Scimmie, scimpanze, oranghi emettono suoni di vario tipo, ma a differenza della capacità di espressione verbale umana, appresa nei primi anni di vita, la produzione di questi suoni è innata. L’articolazione delle parole richiede l’emissione di suoni attraverso le corde vocali, congiuntamente all’attivazione della lingua, delle labbra e della mascella, mentre i versi vengono prodotti unicamente attraverso l’uso della laringe. Il gruppo di ricerca del Dipartimento di Biologia Cognitiva dell’Università di Vienna però ha riscontrato fra i primati un atteggiamento che potrebbe essere alla base dello sviluppo del linguaggio. I macachi sono soliti darsi dei baci, attività che non produce assolutamente rumore ma che coinvolge: lingua, mascella e labbra. Questo atteggiamento non è innato, ma appreso dalla mamma. Se gli scimpanzè si danno i baci, gli Orangutan fischiano, altra attività complessa che richiede l’attivazione di labbra, lingua e mascella.

Baci o fischi generano un movimento complesso, veloce e richiedono una grande capacità di coordinazione. Questa scoperta ha portato gli scienziati a sviluppare una nuova teoria sulle origini del linguaggio; a loro avviso è possibile che esso derivi dall’unione dei movimenti facciali con i suoni gutturali prodotti attraverso le corde vocali dalla laringe.

Fonte: ScienceDaily.com


Leggi Ancora

Lascia una risposta