Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Continua la triste cronaca della violenza nelle carceri italiane

Postato da on apr 4th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Protagonista delle ormai note vicende di violenze ed abusi nelle carceri italiane è in quest’occasione il personale penitenziario del carcere minorile di Lecce in servizio tra il 2003 e il 2005. Il gruppo di operatori era solito reprimere con violenze inaudite qualsiasi cenno di dissenso manifestato dai ragazzi reclusi. I detenuti venivano picchiati a sangue, denudati e sottoposti a qualsiasi tipo di abuso. Carlo Saturno, finito nel carcere a soli sedici anni a seguito di un furto, aveva trovato il coraggio di ribellarsi a questa spirale di violenza presentandosi come parte lesa nel procedimento contro l’Ispettore Gianfranco Verri, il suo Vice Giovanni Lezzi e gli altri sette membri dell’Associazione a delinquere.  Il ragazzo purtroppo non ha avuto la forza di giungere alla fine del processo, si è suicidato lo scorso giovedì nel carcere di Bari.

Fonte: peacereporter


Leggi Ancora

Lascia una risposta