Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Continuano i rimpatri: nel solo week end di Pasqua 94 cittadini egiziani lasciano l’Italia

Postato da on apr 26th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Continuano i rimpatri, nella serata di ieri, infatti, sono stati rimpatriati, con un volo charter decollato dall’aeroporto di Bari e diretto a il Cairo, 54 cittadini egiziani facenti parte di un gruppo di 94 clandestini (72 maggiorenni e 22 minorenni) che, per giungere clandestinamente sulle coste siciliane, si erano imbarcati nei giorni scorsi su di un peschereccio in partenza dall’Egitto. Gli stranieri erano convinti di poter evitare il rimpatrio, sia per la concomitante festività pasquale, che a loro giudizio avrebbe causato una riduzione dei controlli costieri, sia perché, in caso di necessità, avrebbero potuto affermare di essere cittadini della Libia e, quindi, fuggiti dalla guerra in corso.

Tuttavia, a seguito delle consuete verifiche effettuate, si è appurata la loro reale nazionalità egiziana.

I 22 minori sono stati affidati ad idonee strutture, mentre 15 clandestini sono stati arrestati per favoreggiamento all’immigrazione clandestina, in quanto membri dell’equipaggio del peschereccio. Gli stessi sono stati messi a disposizione della Procura della Repubblica di Siracusa, unitamente ad altri 3 testimoni.

Nella notte di Pasqua, inoltre, altri 40 cittadini egiziani, sbarcati nei giorni scorsi sul litorale di Siracusa e sull’isola di Lampedusa, sono stati rimpatriati con un volo charter decollato dall’aeroporto di Bari e diretto a il Cairo.

Il rimpatrio dei complessivi 94 egiziani, avvenuto nell’immediatezza del loro sbarco, conferma l’eccellente livello di cooperazione tra la Direzione Centrale dell’Immigrazione e della Polizia della Frontiere e la Rappresentanza Diplomatica egiziana in Italia, che sebbene la doppia festività, sono riusciti ad assestare così un duro colpo alle organizzazioni criminali dedite al traffico di esseri umani.


Leggi Ancora

Lascia una risposta