Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Coppa Davis: apre Fognini-Zemlja

Postato da on lug 7th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Prende forma la sfida tra Italia e Slovenia per avvicinarsi al tabellone principale della Coppa Davis. Il sorteggio ha infatti definito l’ordine in cui scenderanno in campo i quattro protagonisti della prima giornata. L’onore e l’onere di aprire la sfida toccherà a Fabio Fognini, al ritorno in campo dopo la vittoriosa ma distruttiva maratona su Montanes negli ottavi di finale del Roland Garros. Il ligure, che esordisce come numero uno della squadra, se la vedrà alle 16 di domani con Grega Zemlja, inespresso talento che si trova al momento al numero 139 del ranking, 101 posti dietro al coetaneo italiano.

Dopo questa sfida sarà il turno di Potito Starace opposto al numero uno sloveno Blaz Kavcic. Potito prevale sullo sloveno per ranking (52 contro 80), per esperienza, e nell’unico precedente, un 6-4 6-3 ottenuto lo scorso anno a Torino. Può però preoccupare il fatto che il campano non vince un match dal torneo del Foro Italico, anche se due delle tre sconfitte sono giunte sull’erba, superficie poco amata da Potito e soprattutto ben diversa dal rosso sardo. Il ventiquattrenne Kavcic, d’altra parte, è un giocatore in ascesa che quest’anno è riuscito a dare un po’ di ordine al suo gioco ottenendo i migliori risultati della carriera. Anche Kavcic ha rimediato solo sconfitte sull’erba e i suoi ultimi risultati non sono all’altezza dei mesi precedenti. Starace rimane quindi il favorito, anche se dovrà stare attento ad un giocatore comunque umorale.

Il Sabato come da tradizione sarà deicato al doppio, in cui Barazzutti schiera, almeno sulla carta Simone Bolelli e Daniele Bracciali, mentre la Slovenia ripresenta Zemlja accompagnato da Luka Gregorc. Gli eventuali singolari di Domenica vedranno ovviamente gli stessi protagonisti di Venerdì ad avversari invertiti. La quarta partita sarà affidata ai due numeri uno, Fognini e Kavcic, mentre Starace e Zemlja sarebbero i protagonisti di un eventuale ultimo e decisivo singolare, al quale il quartetto azzurro si augura di non dovere ricorrere.


Leggi Ancora

Lascia una risposta