Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

“Credito fertile per avvicinare le banche agli agricoltori”

Postato da on giu 30th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

“L’impresa agricola moderna, che aumenta la propria dimensione economica, che investe, diversifica, si specializza, che guarda con interesse a logiche di espansione sui mercati esteri ha, e sempre più deve avere, attenzione ai temi del credito. La finanza di impresa oggi indispensabile per ogni tipo di attività, sta diventando sempre più importante anche per il settore agricolo; così come diventa fondamentale un sistema assicurativo in grado di offrire servizi qualificati, adeguati alle nuove realtà aziendali”. Lo ha detto il presidente di Confagricoltura Mario Guidi intervenendo, a Francavilla a Mare (Chieti) al convegno su “agricoltura e credito” promosso da Confagricoltura Abruzzo.

“In Italia si usa in modo non adeguato la leva del credito – ha sottolineato Guidi -. Finora la concessione di finanziamenti si è basata su garanzie legate al patrimonio fondiario più che alla potenzialità del reddito. Molti istituti bancari poi non hanno competenze specifiche in materia agricola ed i loro prodotti creditizi sono scarsamente innovativi”.

Guidi ha posto l’accento sul fatto che il 60% dell’esposizione bancaria delle imprese agricole è di breve periodo. “In larga misura – ha commentato – gli interventi creditizi in agricoltura sono di sostegno per carenza di liquidità, per far fronte ai problemi del contingente. Oltre tutto solo il 2,6% degli impieghi globali creditizi sono a tassi agevolati, quindi per la quasi totalità i produttori devono pagare gli interessi ordinari”.

“Abbiamo recepito l’esigenza delle nostre imprese agricole associate di assistenza e consulenza ai servizi creditizi e finanziari – ha evidenziato Mario Guidi -. In tale ottica, è stata costituita la società “Credito fertile” con una prima esperienza in Emilia Romagna. Un progetto di mediazione creditizia che vogliamo espandere sul territorio”.

“Confagricoltura – ha concluso Guidi – vuole dare risposte concrete svolgendo un ruolo di informazione e formazione in ambito finanziario alle imprese agricole associate, di assistenza al reperimento ed al miglior utilizzo delle fonti finanziarie, stipulando accordi quadro con le banche, migliorando le comunicazioni fra sistema bancario e imprese richiedenti. Ci stiamo attrezzando per far fronte ai nuovi bisogni, facciano altrettanto gli istituti creditizi, comprendendo finalmente la rilevanza strategica del settore agricolo”.


Leggi Ancora

Lascia una risposta