Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Da oggi più accessibili i finanziamenti alla ricerca

Postato da on mag 4th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

newsDopo la proposta di donare il 3% del PIL della Comunità Europea per i progetti di ricerca, arriva, sempre su questo versante, un’altra interessante novità. La UE, infatti, ha deciso di andare ulteriormente incontro  alle esigenze dei ricercatori cambiando radicalmente l’iter di accesso ai bandi di finanziamento in questo settore. Gli addetti ai lavori hanno rilevato una forte difficoltà da parte di questa categoria, anche se mi permetterei di estendere il discorso a tutte le categorie dei bandi della Comunità Europea, a partecipare ai vari finanziamenti; le imprese, soprattutto quelle più piccole, hanno forti difficoltà ad accedervi a causa della complessità delle procedure, senza considerare che la brevità dei tempi concessi per presentare la domanda e di contro i tempi biblici per ricevere i pagamenti, che andrebbero corrisposti in concomitanza della conclusioni delle varie fasi del progetto, dissuade anche i più temerari.  Gli esperti propongono una semplificazione delle procedure amministrative, un potenziamento del sistema informatico e una maggior tempestività nella pubblicazione dei bandi, così da ottenere i primi miglioramenti, che verranno monitorizzati dal personale competente, così da operare ulteriori modifiche là dove se ne presentasse la necessità. Questo intervento si inserisce nella strategia della Comunità Europea per incentivare la ricerca in ogni su aspetto, la UE, infatti, ha già previsto per il quinquennio 2007-2013 uno stanziamento di 50,5 miliardi di euro per questa,  con un surplus di 2,7 miliardi, per il periodo 2007-2011, per la sola ricerca sul nucleare.

Fonti: Ec. Europa


Leggi Ancora

Lascia una risposta