Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Darfur: rilasciate due operatrici umanitarie

Postato da on ott 19th, 2009 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Darfur, Sudan

Darfur, Sudan

Due operatrici umanitarie della Ong irlandese “Goal”, Sharon Commins, irlandese, e Hilda Kawuki, ugandese, rapite nel nord del Darfur più di tre mesi fa, sono state liberate ieri. Consegnate alla Croce Rossa Internazionale, sono state condotte ad Al Fasher e hanno dichiarato che i sequestratori miravano unicamente a ottenere un riscatto: la povertà, infatti, è la più grande piaga del Sudan. Il Coordinatore dell’Onu per le operazioni umanitarie in Sudan, Ameerah Haq, consapevole degli enormi rischi personali di chi opera per sostenere il popolo sudanese, si è detto soddisfatto per il rilascio. Il ministro sudanese per gli Affari umanitari, Abdel Baqi al Jalanai, ha assicurato che alla fine non è stato pagato alcun riscatto ai rapitori, ai quali era stata garantita l’immunità nel caso in cui avessero liberato le due donne. Anche i due principali gruppi ribelli nel Darfur, il Movimento per la giustizia e l’equità (Jem) e il Movimento di Liberazione del Sudan (Slm), hanno espresso la loro solidarietà.

Fonte misna.org


Leggi Ancora

Lascia una risposta