Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

E-car tour attraversa il nord Italia

Postato da on set 6th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

A spasso per il nord-est dell’Italia a bordo di veicoli elettrici a emissioni zero. E’ partito ieri il Klimamobility e-tour, evento di promozione che annuncia l’imminente inizio della prima edizione del Klimamobility, il Salone della Mobilità Sostenibile che si svolgerà a Bolzano dal 22 al 24 settembre in occasione della più nota fiera dedicata alle energie alternative Klimaenergy.
Bolzano, Isera, Verona, Rovigo, Padova, Vicenza, Treviso, Conegliano, Belluno, Falcade e Ziano di Fiemme rappresentano le tappe del green tour; scelte perché interessate al progetto e unite dallo scopo di diffondere l’importanza della mobilità a zero emissioni, si impegnano ad offrire una testimonianza concreta dei vantaggi, anche economici, della circolazione di veicoli ad alimentazione alternativa. Lo scopo dell’iniziativa sarà anche sensibilizzare, oltre ai consumatori, le comunità intere, affinché si dotino al più presto delle infrastrutture necessarie alla diffusione dei veicoli elettrici sul territorio e redigano piani di mobilità sostenibile che favoriscano l’abbassamento dei livelli di inquinanti.
Alla partenza del tour ha presenziato l’assessore provinciale alla mobilità Thomas Widmann che,accanto all’omologo Michl Laimer, ha commentato “La Klimamobility, che si svolgerà a Bolzano dal 22 al 24 settembre, rappresenta una grande opportunità per l’Alto Adige e ci consentirà di assumere un ruolo di leader nel campo della mobilità alternativa” ha ricordato specificando “Nel trasporto pubblico locale, in Alto Adige abbiamo raggiunto un livello qualitativo elevato non solo in rapporto ad altre realtà italiane ma anche a livello europeo. Ora la scommessa è quella di fare della nostra provincia un centro di competenze per quel che riguarda la mobilità elettrica e le tecnologie di propulsione alternativa”.

Fonte: rinnovabili.it


Leggi Ancora

Lascia una risposta