Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Emoticon anche per i cittadini italiani all’estero

Postato da on nov 23rd, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Grazie al consolidamento della rilevazione in due Consolati , Mar del Plata in Argentina e Casablanca in Marocco, anche i cittadini italiani che si trovano all’estero possono esprimere una propria valutazione sui servizi pubblici: a oggi i giudizi raccolti dalle due sedi estere sono già più di 2.000.
Anche a ottobre, intanto, si è confermato l’interesse delle amministrazioni pubbliche e dei cittadini per “Mettiamoci la faccia”, il sistema di rilevazione della customer satisfaction attraverso l’ausilio degli emoticon, le cosiddette ‘faccine’, promosso dal Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione, Renato Brunetta. Nell’ultimo mese nuove amministrazioni pubbliche hanno presentato il Piano di sperimentazione e altre amministrazioni hanno avviato, invece, la rilevazione dei giudizi dei loro clienti. Nel complesso gli sportelli dotati di emoticon sono ormai 1.524, dislocati in quasi 400 sedi diffuse su tutto il territorio nazionale.
Nel frattempo i cittadini continuano a esprimere le proprie valutazioni sulla qualità del servizio pubblico offerto. A ottobre i feedback espressi sono stati quasi 330.000, con una media settimanale di 82.270 valutazioni: un dato in linea con quello del mese precedente. In termini di gradimento, i risultati continuano a essere largamente positivi: le ‘faccine’ sorridenti risultano infatti prevalenti in tutti i canali: 91% tramite i touch screen agli sportelli, 79% via telefono e 78% via web. Si ricorda infine che dall’inizio della sperimentazione, avviata nel marzo 2009, sono stati finora espressi 4.540.654 giudizi.


Leggi Ancora

Lascia una risposta