Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Farmaci da banco: la concorrenza fa abbasare i prezzi

Postato da on ott 19th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Giornate piovose, facile raffredarsi. Entri in farmacia e chiedi il solito sciroppo per la gola, per la terza volta nello stesso mese. Guardi lo scontrino, e scopri che il prezzo è diverso rispetto a quello della settimana precedente; per fortuna, è più basso. Sei già lì pronto ad inveire contro la farmacista della volta scorsa, che evidentemente, ne sei convinto, si è sbagliata sul costo. E invece ti spiegano che nessuno ha commesso sbagli; la differenza nei prezzi su alcuni farmaci da banco è possibile perché c’è stato un ampliamento dei canali di vendita: non solo le farmacie, ma anche le parafarmacie e molti supermercati ora vendono questi prodotti. Questo aumento della concorrenza ha permesso di ampliare il divario nel prezzo di vendita al pubblico tra le diverse strutture; secondo le statistiche, le variazioni possono arivare anche fino al 58%.

Non resta che informarsi sui negozi che offrono il prezzo migliore.


Leggi Ancora

Lascia una risposta