Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Festival del Cinema di Venezia: svela il mistero dei mondiali di calcio del 1942

Postato da on set 5th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

SCRITTORI CONTRO CINEASTI. È “CALCIO SPETTACOLO” SULLA SPIAGGIA DEL LIDO
Il Mundial sbarca al Lido di Venezia. Hanno finalmente un nome i vincitori dei Mondiali di calcio del 1942, svelati a quasi sessant’anni di distanza dal film documentario di Lorenzo Garzella e Filippo Macelloni, “Il Mundial dimenticato”, in programma il 5 settembre alle 22 nel corso delle Giornate degli Autori, presso la Pagoda del Des Bains (Lungomare Marconi 17, Lido di Venezia).

Una coproduzione italo-argentina, realizzata con il sostegno del Ministero dei Beni Culturali e in collaborazione con Rai Cinema, Cinecittà Luce e Rai Trade (che curerà le vendite internazionali), che punta a fare luce su uno dei misteri irrisolti delle cronache sportive internazionali.
Nessuno sa infatti dire con esattezza chi vinse i campionati del mondo del ‘42. E nessuno ricorda più la formazione della nostra nazionale di allora, chiamata a difendere il titolo conquistato nel 1938. Ovviamente c’era la guerra a oscurare gli spensierati resoconti sportivi di quel tempo, ma a distanza di quasi sessanta anni qualcuno ha deciso di fare luce sulle pagine dimenticate della nostra storia.

“Il Mundial dimenticato” è un film documentario, realizzato con un paziente lavoro di archivio (grazie anche a materiali inediti di Cinecittà Luce) e ricostruzioni storiche (con le autorevoli testimonianze di Gary Lineker, Roberto Baggio, Joao Havelange, Darwin Pastorin e Antonio Battilocchi, difensore della nazionale italiana degli anni Quaranta), che ha consentito di identificare il vincitore della Coppa del Mondo 1942 e scrivere il nome mancante nell’albo d’oro del calcio.

A partire dal mattino, Gunther Celli e Kevin Gomes del “Footwork team”, unico team italiano di professionisti nel soccer freestylele soccer animeranno, in costume d’epoca, le strade del Lido con performance di calcio acrobatico.

Alle 18.00, prima della proiezione, avrà inizio la partita tra Nazionale Italiana Scrittori e Nazionale Italiana Cineasti, che si contenderanno la “Copa del Mundo de Fùtbol” messa in palio dalla Verdeoro di Daniele Mazzocca, produttore del film.

Due tempi da 20 minuti ciascuno, che verranno disputati sulla spiaggia del Des Bains, con l’arbitraggio di Gianni Ippoliti (arbitro federale)
e la “fanta-cronaca” a bordo campo di Max Paiella. Partecipano agli eventi e agli incontri con la stampa, il “giornalista” Maurizio “Max” Belpietro, il produttore americano Tony Boccea (in collegamento dagli Usa), Antonio Battilocchi difensore della nazionale azzurra ai Mondiali del ’42, ora ultranovantenne,  e ultimo testimone italiano del torneo dimenticato, oltre a numerosi personaggi del mondo dello spettacolo.
Alle 20.00, esibizione di tango argentino dei ballerini dell’Associazione “Tango para siempre” di Mestre, che interpreteranno brani degli anni Quaranta.

Per l’organizzazione della Copa Mundial de Futbol si ringrazia la 2Erre Organizzazioni Sport £ Events e SAB – Stabilimenti Attività
Balneari


Leggi Ancora

Lascia una risposta