Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Finale Italian Baseball League

Postato da on set 5th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Le Italian Baseball Series tornano a Serravalle e lo fanno con la Danesi Nettuno in vantaggio 3-2 sulla T&A San Marino. Le tre sfide dello “Steno Borghese” hanno confermato che il fattore campo non è un fattore perché per vedere la prima vittoria di una squadra di casa si è dovuti arrivare a gara-5, quella che ha permesso al nove di Bagialemani di portarsi di nuovo avanti. Nelle prime due partite in terra laziale i Titani erano riusciti a rimettere in parità la serie giocando due partite quasi perfette: due partite in cui il San Marino ha trovato le conferme che cercava da Tiago Da Silva, bestia nera per le mazze nettunesi, e dal proprio attacco capace di andare sempre in doppia cifra nel numero di valide. La quinta sfida ha però confermato a Bindi che la sua squadra deve rasentare la perfezione se vuole raggiungere il secondo Scudetto della sua storia perché il Nettuno è una squadra dal grande carattere pronta ad approfittare di qualsiasi calo degli avversari. I 12 corridori lasciati sulle basi e le ben 8 basi ball concesse dai lanciatori della T&A sabato sera hanno permesso alla Danesi di compiere la sua seconda impresa di queste Italian Baseball Series rimontando ancora una volta, dopo gara-1, da uno svantaggio di 0-7.
Adesso il duello riparte venerdì 9 settembre con la sesta sfida che metterà di fronte i lanciatori ASI e, se necessaria, si chiuderà con gara-7 sabato 10 settembre dove i due manager potranno dare fondo a tutto il proprio bullpen per raggiungere l’obiettivo Scudetto.
Dovranno guardare dalla tribuna il manager del Nettuno Ruggero Bagialemani, che oltre al turno ancora da scontare, si è visto fermare dal giudice sportivo per altre 6 giornate, e Carlo Richetti squalificato per 3 gare dopo l’espulsione di sabato sera. Comminate anche 2 giornate a porte chiuse per lo “Steno Borghese” per le intemperanze dei propri tifosi da scontare nel campionato 2012.


Leggi Ancora

Lascia una risposta