Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Firenze: bambino concepito per aiutare il fratello

Postato da on set 21st, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Appena nato e ha già compiuto la sua prima missione: grazie al sangue estratto dal suo cordone ombelicale, infatti, ha potuto essere di aiuto al suo fratellino, affetto da una grave malattia ematica.

E’ successo a Firenze dove, per  un bambino di appena un anno, per il quale si rendeva indispensabile un trapianto di midollo osseo, sembravano non esserci più speranze, dato che in nessun registro del mondo era stato trovato un donatore compatibile.

Ma i genitori non si sono arresi, e hanno pensato di dare alla luce un altro bambino, “così che si rendesse disponibile del sangue cordonale ricco di cellule progenitrici”, spiegano i medici, “utili per il trattamento del fratello”.

Massimo Pieraccini, della sezione logistica di trapianti presso l’ospedale di Carreggi (Firenze), ha sottolineato che è stato possibile effettuare il prelievo sul neonato senza alcun tipo di intervento specifico e quindi in maniera assolutamente non invasiva.

Così il piccolo appena venuto al mondo, senza neppure saperlo, si è già reso autore di un gesto davvero “fraterno”.

Fonti: Informazione Libera


Leggi Ancora

Lascia una risposta