Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Firhall, Scozia: divieto di residenza per bambini

Postato da on lug 7th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Una vita di lavoro e poi la meritata pensione. C’è chi si dedica finalmente a quella vecchia passione trascurata per anni e chi si ritira in campagna. Parola d’ordine per tutti, comunque: relax assoluto. Talvolta, però, ad infrangere questo sogno di beatitudine ci pensano figli e nipoti “Accompagnami qui, passa a ritirare questo lì”. Sarà per questo che a Firhall, piccolo villaggio nelle Higland scozzesi, sorto appositamente per persone che desiderino trascorrere gli anni della pensione in tranquillità, vige una quantomai singolare regola: niente residenza per bambini (Troppo chiasso evidentemente). Più tolleranza, invece, con gli animali: al massimo uno per abitazione. Forse il ragionamento è stato questo, a un cane che abbaia troppo puoi sempre mettere la museruola, mentre un bambino che piange perchè vuole a tutti i costi l’ultimo modello della play station… come fermarlo?
Come ricorda il Presidente della giunta, il villaggino è sorto otto anni fa proprio con l’idea di porsi come centro residenziale per le persone più avanti con l’età che vogliano passare gli ultimi anni della loro vita lontano da rumori e caos, in un’atmosfera di pace assoluta.
Sarà… ma che noia.

Fonti: Peacereporter


Leggi Ancora

Lascia una risposta