Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Frattini incontra il Ministro degli affari esteri etiope

Postato da on mag 19th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lungo e cordiale incontro tra il Ministro Frattini e il Ministro di Stato agli Affari Esteri etiopico, Berhane Gebre Christos, durante il colloquio sono stati passati in rassegna i principali temi di interesse bilaterale nonché quelli relativi alla regione del Corno d’Africa.

Sul fronte economico, il Ministro di Stato etiopico ha illustrato i progressi realizzati dal paese, le cui prospettive di crescita sono da diversi anni tra le più alte al mondo e che dovrebbero attestarsi anche quest’anno oltre il nove per cento. L’Etiopia, in particolare chiede di poter realizzare con l’Italia partnership economiche rafforzate nel settore delle infrastrutture e trasporti, (il Ministro ha menzionato il rifacimento della ferrovia verso Gibuti), dell’energia, in particolare idroelettrica, della siderurgia, ma anche in campo agricolo e nel settore dell’allevamento. Il Ministro Frattini ha espresso massimo interesse per la disponibilità dimostrata dal suo interlocutore, e si è detto convinto della necessità di migliorare, anche grazie a missioni imprenditoriali in loco, la conoscenza delle opportunità del sistema economico etiopico presso il mondo imprenditoriale italiano.

Sul fronte politico, i due Ministri hanno espresso il vivo interesse ad avviare consultazioni bilaterali periodiche sulle tematiche del Corno d’Africa e in particolare sul processo di stabilizzazione in Somalia. Anche sul Sudan, a meno di due mesi dalla dichiarazione di indipendenza del Sud Sudan il prossimo 9 luglio, il Ministro di Stato etiopico ha sottolineato l’importanza di consolidare il dialogo politico con Khartoum e con Juba per indurle ad attuare politiche basate sul dialogo e sullo sviluppo reciproco. I due responsabili degli esteri hanno posto l’accento sulla necessità di politiche di sostegno che incentivino Nord e Sud a cooperare risolvendo i numerosi problemi ancora pendenti in tempi brevi.


Leggi Ancora

Lascia una risposta