Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Gelato agli spaghetti…idea italiana ma non brevettata!

Postato da on giu 30th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Sembra un semplice piatto di spaghetti, ma in realtà è gelato. Dapprima invenzione germanica ma invece realizzata da un italiano doc, Dario Fontanella, cinquantanovenne nato in Germania ma di origini italiane che si è “dimenticato” di registrarne il brevetto. E così oggi può solo dire di averlo creato, ma la paternità ufficiale non gli può spettare e tutti, in ogni gelateria del mondo, possono riproporci questo gelato. Un uomo che ha portato la cucina italiana in Germania, dove pare sia molto apprezzata, deliziando i tedeschi con il gelato artigianale. Poi nel 1969, quando aveva 17 anni, gli venne l’idea della vita: unire due grandi passioni dei tedeschi, il gelato e gli spaghetti.

Da questa intuizione è nato lo spaghetto gelato, una coppa di vaniglia, a forma di “vermicelli”, con sopra la fragola che dovrebbe rappresentare il pomodoro, e il pistacchio a mo’ di basilico. Ovviamente il successo fu strepitoso, ma lui non brevettò la sua idea, perché all’epoca pagare 900 marchi per il brevetto era per lui impensabile.
Non spendendo quelle 140mila lire dell’epoca, però, Dario Fontanella ha perso l’occasione di diventare milionario. Adesso il suo gelato è copiato dappertutto e peccato, perché lo Spaghettieis va particolarmente di moda: si sarebbe sistemato per sempre!


Leggi Ancora

Lascia una risposta