Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Gli animalisti protestano: dall’UE disposizioni troppo permissive sulla vivisezione

Postato da on set 10th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Delude le aspettative degli animalisti la Direttiva del Parlamento Europeo approvata nella giornata di ieri, Giovedì 9 Settembre, in merito all’impiego degli animali negli esperimenti scientifici.

L’aspettativa era, infatti, che si approdasse ad una restrizione della pratica, anche tenendo conto dei passi in avanti compiuti in ambito scientifico.

La Lav (Lega Anti Vivisezione), invece, mette in rilievo alcuni aspetti del testo legge che lasciano ancora ampia libertà di azione, sottolineando che, sebbene ogni singolo paese abbia la possibilità di applicare parametri più severi, difficilmente questo avverrà di fronte ad una disposizione europea particolarmente permissiva.

Tra i punti che meno convincono, la possibilità di procedere alla soppressione  dell’animale attraverso  inalazioni di anidride carbonica, che causa enormi sofferenze, e di servirsi anche di animali domestici (cani e gatti), qualora sia scientificamente dimostrabile che non si possa agire diversamente; per fortuna, comunque, in Italia questo è proibito dal 1991. Ancora, l’Unione consente in alcuni casi anche il ricorso ad animali in via di estinzione.

Fonti: EcoBlog


Leggi Ancora

Lascia una risposta