Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Gli Gnomi ritornano a Dublino.

Postato da on apr 2nd, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

16gnomofolle_03Quanti di noi non hanno letto almeno una storia dove ci fosse uno gnomo, basti pensare alla saga del “Signore degli Anelli” o a “Biancaneve e i sette nani”, anche se non sono proprio sicura che i nani siano assimilabili agli gnomi, la fisionomia di questi personaggi può cambiare moltissimo a seconda del paese di origine di chi ne parla, infatti ogni nazione ha sviluppato una sua teoria a proposito di questi, del resto non li ha mai visti nessuno a quanto pare; con la barba, senza barba, solo vecchi, solo uomini, saggi, antipatici, buoni, dispettosi, unici tratti comuni, la loro collocazione territoriale, i boschi, e la loro innaturale piccolezza, sono gnomi del resto. Comunque a mettere un po’ di ordine su un discorso altrimenti molto complesso ci hanno pensato gli abitanti di Dublino, in particolare Tom O Rahilly, un designer di mobili,che si è occupato di allestire le sale del National Leprechaun Museum. Gli ideatori hanno voluto ricordare come le leggende sugli gnomi da sempre facciano parte della cultura dell’Irlanda, è l’idea di questo museo dedicato alla mitologia celtica, alle fate, ma soprattutto agli gnomi, del resto  Leprechaun era lo gnomo ciabattino, è un omaggio alle loro tradizioni. In un museo dal design ultra moderno posto al centro di Dublino si potrà, quindi, attraverso un percorso interattivo, vi si accede a gruppi di 8 persone per permettere di partecipare a tutte le attività proposte, calarsi nel mondo magico di fate e gnomi. L’apertura di tutte le sale è prevista per il 15 Aprile pv.

Fonti: Mail and Guardian 

National Leprechaun Museum

Mu


Leggi Ancora

Lascia una risposta