Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Global warming e mortalità infantile

Postato da on nov 6th, 2009 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Le prime vittime del global warming sono i bambini, indifesi di fronte ai repentini cambiamenti climatici del nostro tempo. Save the Children ha presentato ieri un inquietante rapporto nel corso del vertice negoziale sul clima che si sta tenendo a Barcellona, dal quale emerge che, nei prossimi dieci anni, alluvioni, inondazioni, desertificazioni e altre calamità naturali moltiplicheranno le cause della mortalità infantile, facendo toccare un picco di 175 milioni di vittime. Sono quasi 9 milioni i bambini al di sotto dei 5 anni che muoiono ogni anno. Le cause, potenzialmente curabili, sono: diarrea, che entro il 2010 crescerà del 10%; malnutrizione, che oggi uccide più di 3 milioni di ragazzi, e ne colpirà 25 milioni in più nel 2050; e malaria, che fa oggi un milione di vittime all’anno e raggiungerà i 320 milioni entro il 2080. Questi dati allarmanti hanno spinto Save the Children a lanciare il suo accorato appello affinché, nel corso del’iiminente vertice di Copenhagen, venga sottoscritto l’accordo sui cambiamenti climatici.

Fonte terra.com

Fonte


Leggi Ancora

Lascia una risposta