Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Google esplode e le reti telefoniche minacciano

Postato da on apr 15th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

google-devilÈ intervenuta anche la Comunità Europea per sedare le richieste di Telefónica, France Telecom e Deutsche Telekom nei riguardi di Google. Sembra infatti che le compagnie telefoniche abbiano chiesto una percentuale sui ricavi dei proventi della pubblicità fatta sul motore di ricerca inventato da Larry Page e Sergey Brin. Queste giustificano la loro richiesta adducendo la motivazione degli alti costi di manutenzione e adeguamento della banda all’enorme flusso di dati inviati e ricevuti da Google. Numerosi e autorevoli sono stati gli interventi volti a sostenere il colosso di internet, fra cui  Neelie Kroes, commissario UE per la società dell’informazione e dei media, che ha sottolineato come i provider non possano e non debbano intervenire  sulle questioni che riguardano i contenuti della rete. È stata inoltre discussa la reazione di queste compagnie che hanno millantato una loro difficoltà a mantenere alti e adeguati gli standard manutentivi. A questo punto una domanda nasce dal cuore, ma se queste società non si occupano della manutenzione, noi poveri clienti normali perché dovremmo pagare un sevizio scadente? A volte fare la voce grossa non paga.

Fonti: Geek


Leggi Ancora

Lascia una risposta