Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Harriet Tubman l’eroina della Guerra di secessione americana

Postato da on apr 13th, 2012 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Harriet Tubman, una schiava afroamericana nata nel 1820 in Maryland, fu la prima donna nella storia americana a guidare una spedizione militare.

La donna si arruolò nell’Unione come cuoca, ma poco dopo il suo ingresso venne assoldata per costituire una rete di spionaggio in Carolina del Sud.

Guidò una spedizione insieme al Colonnello Montgomery, un raid notturno lungo le sponde del Fiume Combahee. Harriet Tubman, il Colonnello  e centinaia di soldati afroamericani, attraversarono il fiume, quando raggiunsero la costa distrussero un deposito di scorte dei Confederati e liberarono più di 750 schiavi.

Dopo la guerra la donna avrebbe avuto diritto ad una ricompensa di 1.800 $ per il servizio prestato; ricevette, solo alla morte del marito, una pensione come vedova di guerra di 8$ al mese dal giugno del 1890. Il governo autorizzò in seguito un versamento di 25$ al mese dal gennaio del 1899 anche se fino alla sua morte, 1913, ne ricevette solo 20.

Nel 2003 la Albany Free School portò all’attenzione della senatrice di New York Hilary Clinton il caso di Harriet Tubman, il Congresso autorizzò in seguito uno stanziamento di 11.750$ nei confronti della Harriet Tubman Home di Auburn.

Fonte: Smithsonianmag.com

 


Leggi Ancora

Lascia una risposta